• testata.jpg

Il Programma

Programma di Assistenza agli Ambiti Territoriali Sociali pugliesi

Regione Puglia ed ANCI Puglia hanno inteso promuovere, nell’ambito di una collaborazione inter-istituzionale, il Programma di “Assistenza agli Ambiti Territoriali Sociali per la gestione associata delle funzioni sociosanitarie”, gestito con il contributo tecnico di Ancitel S.p.A. e finalizzato a sostenere i processi di innovazione del sistema di welfare regionale ed al rafforzamento dei percorsi di cooperazione intercomunale per la gestione dei servizi sociali e socio-sanitari, mediante affiancamento tecnico-specialistico ai Comuni Pugliesi associati in Ambiti Territoriali.

QUADRO DI CONTESTO
I Comuni e le loro gestioni associate sono interessati da interventi normativi, sia sul piano ordinamentale che finanziario, che ne modificano profondamente le condizioni di funzionamento, anche in riferimento alle politiche del welfare. In considerazione della complessità dei processi di riforma in atto e delle ricadute che l’attuazione degli stessi determinano sull’operatività dei Comuni, anche in riferimento alle politiche del welfare, è stato attivato uno specifico programma di assistenza, gestito in raccordo tra un pool di esperti che opera in seno ad ANCI Puglia ed il Gruppo di Assistenza Tecnica alla Programmazione Sociale (GAPS) della Regione Puglia, con il supporto tecnico di Ancitel S.p.A.

AREE DI INTERVENTO
Sono previsti tre macro-ambiti di intervento:

  • Ambito giuridico-amministrativo, per il supporto ai Comuni nella valutazione e nell’adeguamento, se del caso, del rispettivo assetto per la gestione associata delle politiche sociali e nell’evoluzione dei relativi modelli gestionali, per il miglioramento delle procedure di affidamento a terzi;
  • Ambito governance territoriale, per il consolidamento dei processi di programmazione e valutazione partecipata nonchè dei rapporti con il partenariato socio-economico per lo sviluppo di interventi ed iniziative innovative o sperimentali;
  • Ambito economico-finanziario, per il miglioramento dei flussi procedurali e degli strumenti per la gestione contabile ed amministrativa, con particolare riferimento alla gestione del Fondo Unico d'Ambito, per l’integrazione tra fonti finanziarie nazionali, regionali e comunitarie nel rispetto dei nuovi principi contabili, delle norme relative al Patto di stabilità interno e degli obiettivi di spending review.

 

LINEE DI AZIONE
Tenuto conto dei citati ambiti di intervento, il piano progettuale prevede:

  • l’affiancamento specialistico on-site agli Ambiti;
  • l’organizzazione di incontri di approfondimento e confronto (seminari e workshop);
  • la risoluzione di quesiti tecnici ("Esperto risponde”);
  • la predisposizione di schemi-tipo, modelli di atti, note tecniche e pubblicazioni nonchè la ricognizione delle buone prassi, con il fine di favorirne la più ampia condivisione.

 

Le eventuali richieste di assistenza possono essere trasmesse compilando il seguente modulo online.